La dodicenne Oriane Bertone da 8B+ boulder

Oriane Bertone, la dodicenne climber dalla Réunion, Francia, ha salito Golden Shadow a Rocklands, Sud Africa, diventando così la più giovane ad aver salito un boulder di 8B+.

Alcuni giorni fa la notizia si è diffusa a macchio d’olio nel mondo dell’arrampicata: Oriane Bertone, dell’isola della Riunione nell’oceano Indiano, ha salito Golden Shadow, un boulder di 8B+ a Rocklands in Sud Africa. Ciò che è sorprendente di questa notizia non è tanto il fatto che questo classico boulder firmato Fred Nicole del 2004 sia stato ripetuto, ma la tenera età della Bertone: soli 12 anni.

Nel chiudere il blocco che Nicole aveva liberato un anno prima della sua nascita, la Bertone è diventata la climber più giovane di sempre a ripetere un boulder di queste altissime difficoltà, spodestando quindi gli statunitensi Mirko Caballero e Ashima Shiraishi dal primo posto che avevano ottenuto quando avevano soli 13 anni. Per strana coincidenza, dato il gran numero di boulder sparsi nel mondo, la salita della Bertone è stata fatta proprio sullo stesso boulder salito dalla giovane Shiraishi nel 2014.

L’8B+ della Bertone ha sorpreso molti, ma forse non avrebbe dovuto visto che ha già salito fino a 7C blocco a-vista e l’anno scorso ha posto le basi per questo successo salendo due boulder di 8B: Psychopad sull’isola della Réunion e Fragile Steps a Rocklands. È stato durante quel viaggio nell’inverno del 2017 che ha iniziato a pensare a Golden Shadow e, realizzando che era fattibile con la sequenze minuziosamente decifrata per la sua piccola taglia, è tornata con la sua famiglia specificamente per questo blocco.

La notevole salita della Bertone è documentata nel video qui sotto che lascia pochi dubbi sul suo talento innato e sul suo focus estremo. Ciò che il filmato dimostra è anche quanto sia complessa la gradazione di un boulder viste le differenti altezze delle persone, e come l’arrampicata a questo livello sembri una sequenza di ginnastica artistica eseguita alla perfezione. Sollevando anche la domanda, però, su quanto i più giovani climber possono – e forse dovrebbero – spingersi ancora in futuro. E anche su quanto queste salite dovrebbero essere celebrate dai media.

Click Here: Discount Golf Appare

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *